giovedì 21 giugno 2012

L'uomo di Paglia - Michael Connelly

Tredici anni prima, il giornalista di nera Jack McEvoy era sulle tracce del Poeta, ma tanto tempo è trascorso e tante cose sono cambiate. La sua fama di cacciatore di news è venuta meno tanto che Jack deve affrontare il più grande smacco della sua carriera: il licenziamento. La crisi economica morde anche le grandi testate giornalistiche come il Times che preferiscono giornalisti nuovi e giovani a vecchie glorie pagate a peso d'oro non al passo con i tempi. Per Jack è un brutto colpo, e arriva anche lo smacco quando dovrà istruire Angela, la nuova giornalista che prenderà il suo posto. Il lavoro e il sogno di una vita in frantumi. Jack è deciso a lasciare il segno: un ultimo articolo da prima pagina, come tanti anni fa, per fare scalpore, per lasciare il segno.
Jack e Angela si mettono al lavoro sull'arresto di Alonzo Winslow, giovane ragazzo di colore, accusato dalla polizia di Los Angeles di aver ucciso e seviziato una donna bianca. Presto, grazie all'aiuto di Angela, le indagini sconfineranno e continuare diventerà un gioco molto pericoloso. Jack dovrà ricorrere all'aiuto di Rachel Walling, agente dell'FBI, con la quale ha avuto breve storia. Ma ancora una volta, come tredici anni prima, mettere da parte i sentimenti sarà dura per entrambi e qualcuno dovrà pagare per i propri sbagli...


Terzo libro sulle avventure di Jack McEvoy e Rachel Walling e senza dubbio il migliore. 
Sia nel caso del Poeta e del successivo Il Poeta è tornato, due validi thriller, Michael Connelly non ha raggiunto la completezza e la velocità di questa sua ultima opera. Proprio i numerosi colpi di scena e la velocità del racconto lo rendono molto più scorrevole e piacevole. Il racconto si svolge nell'era delle telecomunicazione e questo clima contemporaneo conferisce al libro qualcosa che nei precedenti mancava, ovvero l'aspetto strategico e tecnologico di un killer spietato per colpire e allo stesso tempo nascondersi. E' proprio questo l'aspetto che permette il salto di qualità del libro rispetto ai racconti precedenti. Sicuramente un libro da non perdere se avete già letto le avventure di Jack e Rachel.

Nessun commento:

Posta un commento