mercoledì 17 novembre 2010

I racconti di Kolyma - Varlam Šalamov


Storie lontane da noi e dimenticate. Milioni di persone spedite nella più profonda Siberia ai lavori forzati per questioni politiche e di razza, un genocidio dimenticato dal più appetibile meditiaticamente, ovvero quello nazista. Ma nello stesso periodo, un altro grande dittatore, Stalin, obbligava milioni di persone ai lavori forzati dai quali nessuno tornava. Erano loro i veri operai della Russia Comunista: da loro arrivavano oro, carbone, linee di comunicazione e ogni cosa di cui la Russia aveva bisogno.

Proprio tra gli questi uomini c'era Varlam Šalamov, condannato nel più terribile di tutti i gulag della profonda Siberia, Kolyma, ricca di risorse metallifere. Solo in quel campo di concentramento trovarono la morte più di 3milioni di persone.

E Šalamov narra la sua vicenda, nella sua realtà più cruda, perché non saprà fare altro al suo ritorno. Il suo racconto è costituito da numerosi capitoli, ognuno riguardante un particolare episodio del tutto differente e indipendente dal precedente. Ma c'è un filone che collega tutto il racconto: l'odore e la presenza costante della morte. Malattie e fatica sono difficili da superare, ma ancor di  più è il freddo che non concede tregua alcuna. Dal freddo si gelerà non solo lo sputo prima di arrivare a terra, ma anche l'urina. A -50° centigradi la vita è estrema, ma l'uomo è diverso dagli altri animali dice Šalamov. Ogni animale portato a Kolyma non sopravvive molto; i cavalli, gli animali più resistenti, riescono a reggere un inverno, eccezionalmente due; ma l'uomo ha uno spirito di resistenza, di sopraffare il dolore e la fatica diverso: è questo per Šalamov la differenza tra un uomo e un animale. L'uomo è capace di aggrapparsi alla vita come nessun altro sa fare, ed è proprio quello che fa lo scrittore nei suoi numerosi anni di prigionia, costretto ai lavori forzati. Più volte sfiora la morte per il freddo e per il tifo, ma la sua volontà è più grande di tutto.

Un libro tanto fantastico quanto atroce. Le storie dei gulag sono poche conosciute rispetto al grande Olocausto nazista seppur il numero di morti sia di molto superiore. Una storia tanto lontana nella distanza quanto vicina nel tempo.  Poco conosciuti anche in un'Europa indignata dalle atrocità contro gli ebrei. I racconti narrano la vita quotidiana dei "lavoratori", del freddo terribile, e delle indegne punizioni; ci porta dentro i gulag e ci va vivere insieme ai prigionieri. Non è una descrizione esterna del gulag, ma la sua reale esperienza da prigioniero. Un genocidio dimenticato che sarebbe giusto rievocare in memoria di tutte le persone morte sotto il regime di Stalin e riportare a conoscenza certi atroci avvenimenti che la storia europea sembra aver definitamente dimenticato o forse insabbiato.


mercoledì 10 novembre 2010

Il Prezzo della Vergogna - James Lee Burke


Dave Robicheaux, detective di New Iberia, è in vacanza dall'amico Clete Purcel, investigatore privato, con cui ha passato tutta una vita. Nei pressi del ranch dove soggiornano vengono ritrovati i cadaveri di due giovani studenti universitari brutalmente uccisi, e nessun indizio degno di nota viene ritrovato sulla scena del crimine. Sembra impossibile collegare i due omicidi all'assassino. Ma il luogo di vacanza, Missoula, sembra assai movimentato in quei giorni: Jimmy Dale Greenwood, prigioniero evaso dal carcere per scappare da quella pessima vita, si fa ospitare anonimamente dal vicino di Clete, e una guardia carceraria Troyce Nix è alla sua ricerca. Jimmy Dale però non è scappato in un luogo casuale. Vuole rinconquistare la sua amata Jamie Sue, cantante di successo, dalla quale ha avuto un figlio e che adesso è infelicemente sposata con il Leslie Wellstone, ricco imprenditore petrolifero con dei loschi contatti pur di diventare sempre più ricco. E' proprio la famiglia Wellstone, così misteriosa, a essere sospettata dei due omicidi, ma Dave e Clete non hanno nessuna prova e non si possono certo basare solo sulle loro teorie. A complicare la situazione sarà il passato di Clete, non ancora risolto, e sul quale indaga l'FBI per fare chiarezza sull'accaduto.

Un libro fantastico dove ogni personaggio ha un ruolo e un suo proprio obiettivo da raggiungere a tutti i costi. Le avventure di tutti i personaggi si mischiano tra di loro creando un puzzle di difficile interpretazione. La descrizione dei personaggi è fenomenale, ognuno ha la sua storia alle spalle che non riesce a superare. Ogni personaggio è curato nella sua psicologia e nel carattere ottenendo dei personaggi del tutto reali e veritieri. I personaggi principali, Clete e Dave, non sono eroi, ma esseri umani con le loro difficoltà da superare e i loro differenti stili di vita che spesso li portano su due strade diverse. La descrizione dell'ambiente è ottima, come già nel precedente libro "L'occhio del ciclone" e si incastra perfettamente con le vicende narrate. Lo stile è molto fluido, attento a ogni descrizione psicologica e paesaggistica e ai pensieri dei personaggi intrisi della loro personalità ed esperienze. Il buoni si mischiano ai cattivi, e solo nel finale si capirà la sottile differenza tra bene e male.

Un commento a questo libro non può certo mancare. Sicuramente uno dei migliori libri che abbia letto: storie di personaggi descritti magistralmente che si intrecciano tra loro fino a creare un'avventura tanto sorprendente quanto realistica. Il romanzo scorre sempre fluido e non c'è mai un punto morto o noioso. Siamo davanti a un libro di grande spessore per la sua trama avvincente e per niente scontata, ma la grandezza di quest'opera sta nell'intreccio delle diverse storie narrate che farà si che i personaggi non siano in realtà quello che il lettore crede di avere di fronte. La riflessione finale rende il tutto ancor più bello di quello già apprezzato leggendo il libro. Un libro fantastico che racchiude quanto di più si possa chiedere a un giallo.

sabato 6 novembre 2010

Appunti di Algebra Lineare


presi direttamente a lezione

Ai successivi link potete trovare GRATIS gli appunti di Algebra e Geometria Lineare adatti a lauree di tipo scientifico che vano da ingegneria, a biologia, a matematica/fisica/informatica ecc... Poiché gli appunti sono presi direttamente a lezione risultano essere molto semplificati rispetto ai tradizionali libri della materia.

Per scaricare gli appunti non dovete far altro che cliccare sul link e scaricarlo direttamente sul vostro pc nel link che troverete in basso a destra nella pagina. I file sono in PDF così che la lettura sia più facile e scorrevole. Chiaramente sono tutti esenti da virus e completamente gratuiti. Ho diviso gli appunti in diverse parti in modo che, se siete interessati a un solo argomento, evitiate di scaricare l'interno quaderno.

Se scaricate lasciate un commento, anche anonimo, di ringraziamento. Buono studio!!

Tutti:

http://www.fileserve.com/file/ECUau6n

Parti 1:



  • Proprietà insiemi numerici
  • Sistemi lineari
  • Sistemi e Matrici
  • Procedimento di Gauss-Jordan
  • Riduzione a minimi termini di una matrice
  • Correlazione sistema-matrice
  • Sistemi parametrici
  • Spazi Vettoriali.

_______________________________________________________________

Parte 2:

http://www.fileserve.com/file/3pzbp63
  • Vettori e operazioni
  • Proprietà spazi vettoriali
  • Funzioni
  • Leggi spazi vettoriali
  • Sottospazi vettoriali

_______________________________________________________________

Parte 3:

http://www.fileserve.com/file/9J6YSmj/24-43.pdf
  • Ambiente geometrico
  • Combinazioni lineari
  • Dipendenza lineare
  • Basi e coordinate
  • Principio di sostituzione
  • Lemma di Steinitz
  • Dimensione di una matrice
  • Sottomatrici
  • Matrice Trasposta

_______________________________________________________________

Parte 4:

http://www.fileserve.com/file/355vWr9/44-61.pdf
  • Rango
  • Teorema Rouché-Capelli
  • Teorema Unicità
  • Spazi affini
  • Giacitura
  • Quinto postulato Euclide

_______________________________________________________________

Parte 5:

http://www.fileserve.com/file/wuXhSkW/61-78.pdf
  • Determinanti
  • Permutazioni
  • Gauss-Jordan e determinanti
  • Applicazioni lineari
  • Iniettività, suriettività, biiettività
  • Isomorfismo
  • Ker

_______________________________________________________________

Parte 6:

http://www.fileserve.com/file/NGdYvF5
  • Applicazione lineare
  • Endomorfismo
  • Suriettività
  • Iniettività
  • Isomorfismo
  • Biettività
  • Parametri su isomorfismi
  • Matrici associate a funzioni
  • Costruzioni di matrici associate

_______________________________________________________________

Parte 7:

http://www.fileserve.com/file/bk5d6qE
  • Omotetie
  • Applicazioni lineari e Matrici
  • Prodotto scalare matriciale
  • Simmetrie di vettori
  • Prodotto righe per colonne
  • Rotazioni di vettori
  • Proprietà prodotto righe per colonne
  • Matrice inversa
  • Calcolo matrice inversa
  • Endomorfismi
  • Teorema di Binet
  • Matrice del cambio di base
  • Matrici simili

_______________________________________________________________

Parte 8:



  • Matrici diagonali
  • Autovettori
  • Funzione diagonabilizzabile
  • Autovalori
  • Autospazio
  • Matrice diagonalizzabile

_______________________________________________________________

Parte 9:

http://www.fileserve.com/file/etWBnMk
  • Vettori geometrici
  • Equivalenza ed equipollenza
  • Punti e allineamenti
  • Retta
  • Equazione della retta
  • Parallelismo
  • Posizione reciproca di due rette
  • Geometria dello spazio
  • Piano
  • Equazione del piano
  • Complanarità

_______________________________________________________________

Parte 10:

http://www.fileserve.com/file/qwt4mPT
  • Posizione di due piani
  • Rette nello spazio
  • Retta e piano
  • Più rette nello spazio
  • Piano con due rette
  • Parametri direttori
  • Retta cartesiana, retta parametrica
  • Retta passante per l'origine

_______________________________________________________________

Presto in arrivo anche la seconda parte di tutti gli appunti.

Ricordo che ogni file è coperto da copyright, è quindi vietata la divulgazione senza un mio espresso consenso, ogni file è a solo uso personale.

martedì 2 novembre 2010

La felicità è possibile - Roberto Albanesi


Non propriamente un libro, quanto più un saggio sul vivere bene o "Wellbeing", ovvero benessere. Albanesi analizza questa nuova filosofia di vita più moderna che risulterebbe una strada verso la felicità. Il libro è una rottura con le filosofie e le religioni convenzionali, si mira alla filosofia dell'individuo che non può accollarsi i problemi del mondo, ma in primo luogo deve risolvere i suoi: a partire dalla personalità fino poi ai comportamenti e all'interazione con tutti gli altri. I pensieri esposti possono sembrare anche drastici, e probabilmente per molti lo saranno, ma quello che realmente vuole insegnare l'autore è il mettere in discussione in primo luogo se stessi migliorandoci per poi risolvere i problemi restanti che sarebbero sicuramente molto minori in numero e meno gravi. E' una lettura impegnativa, che non è consigliabile fare prima di andare a dormire, in quanto bisogna avere la lucidità mentale per capire cosa significa in realtà quello che si sta leggendo e se effettivamente ci riguarda da vicino: bisogna ragionare su ogni cosa letta. Le idee proposte sono alcune volte discutibili, forse nella maggior parte dei casi, e in particolar modo lo stile che sembra quasi "arrogante" nel modo di esprimere queste massime se possiamo così definirle. Tuttavia non è questo il messaggio che l'autore ci vuole trasmettere; non si crede depositario della verità assoluta, ma piuttosto usa un tono forte, spesso "matematico" per analizzare il problema che troppo spesso il lettore crede sia distante anniluce da lui: il mettersi in gioco è il primo passo per la propria felicità, studiare se stessi per migliorarsi e migliorare il proprio stile e soprattutto qualità della vita.

I temi trattati sono i più vasti: dalla psicologia, alla religione, all'amore e la relativa sessualità, ai rapporti interpersonali parentali e non, allo sport e all'alimentazione, all'invecchiamento, alla società e molti altri ancora. Le idee esposte sono quelle di un autore che ha la sua visione rigida della vita che possono essere non condivisibili, ma come già ribadito l'autore non cerca adepti ma semplicemente menti libere che vogliono migliorarsi anche solo accorgendosi di quello che i loro occhi vedono nella realtà di tutti i giorni per distruggere quelle realtà illusorie dove molti vivono.

Il libro è diretto verso coloro che hanno realmente la volontà di discutere se stessi e il loro atteggiamento verso la vita perché non è la vita che si deve adattare a noi, ma il contrario: chi non ha la volontà di cambiare è inutile che si compri il libro che in ogni caso non troverà nelle librerie poiché ordinabile solo via internet. In ogni caso è un ottimo saggio che, anche se condiviso in alcune parti, riesce a far riflettere il lettore e a confrontarsi con un'altra opinione del tutto valida a livello logico. Un saggio che in realtà rappresenta lo stile di vita e la visione nella sua completezza da parte dell'autore che vuole mostrare quanto teorie, spesso prese come modello di vita, siano in realtà del tutto incoerenti con i principi moderni e riconducano il vivere la nostra vita al "tirare avanti" giorno per giorno non godendosi quello che realmente potremmo sfruttare. "Non limitatevi a sopravvivere, cercate di vivere meglio" dice Albanesi.

Prima di comprare il libro sarebbe necessario visitare il sito dell'autore www.albanesi.it dove si possono trovare tutti i temi trattati insieme agli altri libri redatti e le inchieste trattate dallo stesso autore.